Arrivano novità a riguardo della Battersea Power Station di Londra, che trascina nel fallimento economico anche l’ultima (in ordine di tempo) delle imprese che hanno tentato negli anni progetti sempre più ambiziosi di recupero dell’enorme cattedrale post-industriale. Ormai lo stato di abbandono trentennale della ex-centrale elettrica sulla riva meridionale del Tamigi è iconico almeno quanto le sue quattro ciminiere bianche.

Per me poi la Power Station è sempre stata una vista familiare, per più di dieci anni ho lavorato per un’azienda che aveva la sede centrale proprio a Battersea e la vista della centrale era onnipresente nell’area, dalle finestre dell’ufficio e dal treno che si prendeva per scendere alla stazione di Battersea Park.

Nell’agosto 2008 ho avuto l’occasione di accedere all’interno della struttura e all’esposizione di quello che doveva essere l’incredibile progetto per l’area, piano ora completamente abbandonato. Queste le foto di quella visita.